Categoria: Uncategorized

In memoria di… 28 Dicembre 1943

In memoria di… 28 Dicembre 1943

” Non fa niente che Natale, quest’anno, è anda­to come è anda­to. La cosa impor­tante è che ormai si sia giun­ti ad una svol­ta. È solo ques­tione di ore, essi pen­sano. E lusin­gati da ques­ta sper­an­za, che per tut­ti è, comunque, molto più di una sem­plice sper­an­za, cer­cano il son­no sui nudi giacigli di foglie…

Read More Read More

Castrocielo: la grotta e  la campana

Castrocielo: la grotta e  la campana

Durante la Sec­on­da guer­ra mon­di­ale Cas­tro­cielo ospi­ta il Gen­eral­ma­jor Ernst-Gün­ther Baade appe­na pro­mosso coman­dante del­la 90ma divi­sione di fan­te­ria leg­gera dell’esercito tedesco che oper­a­va sul fronte di Cassi­no. Conosci­u­to per il suo com­por­ta­men­to a volte eccen­tri­co, per il suo staff di sta­to mag­giore molto ridot­to e le sue fre­quen­ti vis­ite di ispezione in pri­ma lin­ea, carat­ter­is­tiche che lo ave­vano reso famoso insieme…

Read More Read More

QUANDO IL MELFA PASSAVA PER AQUINO

QUANDO IL MELFA PASSAVA PER AQUINO

Oggi Mèfete è una appli­cazione del web uti­liz­za­ta per vari usi. Un tem­po, invece, era una Dea. Una Dea di orig­ine osca, poi fat­ta pro­pria dai San­ni­ti, che, pare, fos­se “colei che sta nel mez­zo”, ovvero che “pre­sen­zia ai dual­is­mi”: insom­ma, la pro­tet­trice delle sor­gen­ti, dove l’acqua che sgor­ga pas­sa dal­la ter­ra all’aria. Dunque, del­la vita e del­la morte,…

Read More Read More

PICINISCO VERSO UNERA TURISTICA

PICINISCO VERSO UNERA TURISTICA

Aleg­gia su Picinis­co la sto­ria d’amore tra Costan­za Chat­ter­ley ed il guardia­cac­cia Mel­lors nar­ra­ta da David Her­bert Lawrence in quel­l’ap­pas­sio­n­ante roman­zo che molti anni fa provocò clam­orosi pro­ces­si e scan­dali altret­tan­to clam­orosi ma nel quale oggi tut­ti riconoscono un clas­si­co del­la let­ter­atu­ra inglese del Nove­cen­to, Lady Chat­ter­ley’s lover da noi L’a­mante di Lady Chat­ter­ley. Un roman­zo che non…

Read More Read More

AQUINO: LE FAVE DEI MORTI.

AQUINO: LE FAVE DEI MORTI.

Il luo­go dell’evento era all’altezza del civi­co 11 di via Giove­nale dove anco­ra oggi c’è un grande can­cel­lo in fer­ro. E pro­prio l’apertura di quel can­cel­lo, al di là del quale si con­suma­va la sua preparazione, seg­na­va la fine di un atte­sa che per qual­cuno si pro­trae­va, ma dall’altra parte del can­cel­lo, da quan­do la…

Read More Read More

L’ANFITEATRO DI AQUINUM FAGOCITATO DALLAUTOSTRADA

L’ANFITEATRO DI AQUINUM FAGOCITATO DALLAUTOSTRADA

Si era tra gli anni Cinquan­ta e Ses­san­ta del sec­o­lo scor­so quan­do, nel vol­gere di appe­na otto anni, si fu in gra­do di costru­ire i 755 chilometri di quel­la che in orig­ine fu chia­ma­ta Autostra­da del Sole. Insom­ma, si andò spedi­ti, Anzi, più che spedi­ti, al pun­to che il trac­cia­to entrò a gam­ba tesa nel…

Read More Read More

Achille SpatuzzI e la Valle del Liri

Achille SpatuzzI e la Valle del Liri

Era il 1869 quan­do a Firen­ze si svolse la sec­on­da ses­sione del “Con­gres­so medico di tutte le Nazioni”. Tra l’altro si par­lò del mias­ma palus­tre, ovvero del­l’e­salazione tossi­ca con­seguente fenomeni di putre­fazione, tema sul quale si sof­fer­mò il dot­tor Achille Spatuzzi[1] orig­i­nario di San Gior­gio a Liri che riferì sulle con­clu­sioni cui era giun­to esam­i­nan­do la situazione…

Read More Read More

A ISOLETTA, UNA VOLTA, C’ERA UN CASTELLO.

A ISOLETTA, UNA VOLTA, C’ERA UN CASTELLO.

Il ter­zo mil­len­nio era inizia­to da alcu­ni mesi quan­do, nel cor­so dei lavori con­nes­si alla real­iz­zazione del­la fer­rovia per i treni ad alta veloc­ità, nell’approccio con l’area des­ti­na­ta ad ospitare una vari­ante alla statale 82 del­la Valle del Liri, altri­men­ti nota come Civi­ta Far­nese, che avrebbe evi­ta­to il traf­fi­co nell’abitato di Iso­let­ta, emersero le strutture…

Read More Read More

INTERAMNA E I SUOI GIOIELLI

INTERAMNA E I SUOI GIOIELLI

La sen­sazione è la stes­sa prova­ta diver­si anni or sono sul pianoro di Opri, tra Cepra­no ed Iso­let­ta, dove sorge­va la colo­nia romana di Fregel­lae fon­da­ta nel 328 a.C.. Qui, in con­tra­da Ter­mine, nel comune di Pig­nataro Inter­am­na, a un tiro di schiop­po del­la stra­da che col­le­ga Pied­i­monte San Ger­mano a San Gior­gio a Liri, dove invece c’era la…

Read More Read More

AQUINO, L’ARCO SEMISOMMERSO

AQUINO, L’ARCO SEMISOMMERSO

Ded­i­ca­to a Vale­ria Anto­nio era a Cassi­no. E qui, nel­la vil­la di Mar­co Teren­zio Var­rone frau­do­len­te­mente occu­pa­ta, con­duce­va un genere di vita che, alcu­ni sec­oli dopo, in ter­mi­ni estrema­mente sem­pli­fica­tivi, sarebbe sta­ta defini­ta «dolce». L’oc­ca­sione del­la pre­sen­za nel­la zona del­l’a­mante di Cleopa­tra, che era oltre­tut­to un grosso per­son­ag­gio politi­co c mil­itare, spinse ovvi­a­mente i cittadini…

Read More Read More